La Giamaica è un'isola dei Caraibi, nonché ex-colonia britannica, e la sua filatelia è stata influenzata in modo significativo da quella inglese. Torniamo ai primi francobolli e alla storia di quest'isola paradisiaca ...

Conosci la Giamaica?

I primi abitanti di quest’isola situata nel Mar dei Caraibi furono gli Arawak, popolo del Sud America. Si tratta di una popolazione che non esiste più, perché fu sterminata dagli Spagnoli che si impadronirono dell’isola alla fine del XV secolo, dopo lo sbarco di Cristoforo Colombo, avvenuto nel 1494. Assoggettarono gli Arawak, i cui ultimi esponenti scomparvero alla fine del XVI secolo.

Gli Inglesi conquistarono l’isola nella seconda metà del XVII secolo. La Giamaica divenne ufficialmente colonia britannica nel 1670. A quell’epoca, l’isola servì da riparo ai pirati, ai bucanieri e ai corsari. Diventò quindi un luogo di primaria importanza per la tratta dei neri, che lavoravano come schiavi per coltivare la canna da zucchero. Alla fine del XVIII secolo, in Giamaica si contavano 300.000 schiavi.

In seguito a una serie di rivolte, la pratica della schiavitù fu abolita nel 1838. Malgrado l’abolizione, l’uomo bianco continuò a dominare le terre giamaicane. Quando la crisi economica che seguì la Prima Guerra Mondiale si fece sentire, fecero la loro comparsa e crebbero di importanza i movimenti nazionalisti. È tuttavia solo nel 1962 che la Giamaica ottenne l’indipendenza all’interno del Commonwealth (riconoscendo la sovranità della regina Elisabetta II).

La Giamaica è composta da tre contee: Cornwall, Middlesex e Surrey. La capitale è Kingston.

L’influenza della politica sulla filatelia

Secondo il sito Stampworldhistory, la Giamaica fu la prima colonia britannica ad aprire un proprio ufficio postale nel 1671. Nel 1859 se ne contavano 54.

In quanto colonna britannica, la filatelia giamaicana è stata fortemente influenzata dalla Gran Bretagna. Prima del 1860, la Giamaica affrancava la sua posta con i francobolli britannici. La prima emissione di francobolli (dal 1860 al 1863) porta l’effigie della regina Vittoria, con filigrana “Ananas”. I primi francobolli sono sei: 1p blu, 2p rosa, 3p verde, 4p bruno-arancio, 6p viola e 1s marrone (alcuni francobolli da 1s sono di colore bruno-lilla).

Seguiranno diverse emissioni con l’effigie della regina Vittoria per tutto il secolo.

Vediamolo allora questo primo francobollo completamente giamaicano. Questo francobollo da 1p rosso rappresenta le cascate di Llandovery. Esiste anche in una versione bicolore, rosso e nero. Seguiranno numerose altre emissioni, alcune più giamaicane, altre con le effigi dei sovrani britannici.

Esistono lettere di altre isole con i francobolli della Giamaica. In effetti, le Isole Cayman e le Isole Turks e Caicos (piccolo arcipelago dei Caraibi situato a sud-est delle Bahamas) utilizzarono i francobolli giamaicani per affrancare la loro posta fino al 1901 le prime e fino al 1887 le altre.

Delcampe vi propone di scoprire e di acquistare numerosi francobolli di Giamaica

Héloïse

Scritto da Héloïse

Rispondi

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.