La filatelia consente di dedicarsi a tante diverse collezioni. Si possono scegliere un tema, un paese, un francobollo in particolare, le obliterazioni... Le possibilità sono molte. Scopriamo quindi chi è l'appassionato filatelista che colleziona emissioni congiunte.

Questo termine indica un’emissione di francobolli la cui data ed il cui scopo sono identici. Nella maggior parte dei casi, è identica anche l’immagine. Questa collezione non si limita ai francobolli: vengono ad aggiungersi buste primo giorno e interi postali. I soggetti possono inoltre essere molto vari: persone, animali, eventi, folklore…
Esistono emissioni congiunte di ogni tipo. Poiché si tratta di un tema affascinante, esiste un’Associazione dei collezionisti di emissioni congiunte. Il Presidente, signor Richard Zimmermann, ha d’altronde appena messo gratuitamente a disposizione del grande pubblico il suo catalogo di emissioni congiunte. Sfogliandolo, ci si rende conto che l’emissione di francobolli con gli stessi motivi in paesi diversi non è qualcosa di recente. Lo dimostrano, fin dal 1851, i francobolli della Nuova Scozia e del New Brunswick. I territori furono riuniti nel 1867, entrando a far parte della confederazione canadese.
Da allora, le emissioni congiunte sono state centinaia. Contrariamente a quanto si possa pensare, le emissioni congiunte non si limitano a due paesi, benché questo sia il caso decisamente più frequente. L’illustrazione presenta un’emissione congiunta che ha riunito addirittura 15 paesi in occasione del 40° anniversario dell’ECOWAS.
Si trovano emissioni congiunte sia tra continenti, sia da un continente all’altro. E non mancano i piccoli Paesi, dato che questi oggetti particolari sono molto ricercati.
Se in molti casi si tratta di emissioni di due francobolli distinti, esistono anche emissioni collegate come quella Italia-San Marino dell’8 ottobre 1994, emessa sotto forma di un unico foglietto sul cui retro è scritta una nota che precisa quale francobollo utilizzare nell’uno o nell’altro paese.
È relativamente semplice allestire una collezione sul tema delle emissioni congiunte, con un budget molto ragionevole. Si tratta di una collezione molto interessante, in quanto direttamente legata alla storia del paese, dato che la maggior parte delle emissioni congiunte vengono create per celebrare eventi importanti.
Se vi interessa questo tipo di collezione, vi invitiamo a scoprire il sito https://philarz.com. Questo sito è stato creato dall’associazione JSIC ed è interamente gratuito. E, naturalmente, vi consigliamo di scoprire le emissioni congiunte in vendita su www.delcampe.net

Scritto da Héloïse

Rispondi

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.