Per parlarvi di numismatica, ho chiesto aiuto a Bruno Visentini. Bruno è il presidente della Fédération Française des Associations Numismatiques. Ha accettato di rispondere alle mie domande per farci scoprire questa passione formidabile

Come si sceglie un tema in numismatica, secondo te?

La scelta avviene in modo naturale. Spesso all’inizio si prende tutto quello che arriva e col tempo alcune tematiche iniziano a interessarci più di altre. Può essere il caso della storia con Napoleone o le famiglie reali, ma può derivare spesso dalla regione da cui proveniamo. Molte persone collezionano le monete coniate in città come Tolosa, Lione, Bordeaux, ecc. perché queste città avevano delle zecche. Ci sono poi coloro che ereditano la collezione del padre e ne raccolgono il testimone.

A titolo personale, tu cosa collezioni?

Ho cominciato a collezionare le monete russe, ma dalla prima la “Tmutarakan” coniata nel 980, fino alle monete prima di Pietro il Grande. Questa passione mi ha permesso di conoscere la storia russa. In seguito, ho collezionato
i centesimi di franco francese (10, 20, 25 centesimi, 1/4 di franco, 50 centesimi, 1/2 franco) ma in condizioni particolari (FDC – MS da 65 a 70). I moduli piccoli sono molto difficili da trovare in FDC perché i rilievi sono molto sottili. Questa scelta mi ha permesso di apprezzare la qualità delle monete. Parto dal principio che preferisco avere nella mia collezione 30 monete di grande qualità che 500 di qualità mediocre. Da quando sono diventato professionista, non colleziono più niente perché mi faccio sempre la stessa domanda: se trovo una moneta eccezionale, la tengo o la metto in vendita?

Sto preparando una collezione a tema per mia figlia (i cavalli), dall’antichità ai nostri giorni.

Quali sono per te gli strumenti indispensabili per lanciarsi?

Per lanciarsi, la cosa più importante è sapere che cosa si vuole collezionare. Lo strumento più importante è la pazienza, ma è necessario anche avere molti libri sull’argomento. Ora con il digitale è tutto facile per cominciare, ma io preferisco ancora tuffarmi nei libri specializzati. Quando ho iniziato a collezionare le monete russe, ho acquistato tantissimi libri sulla storia della Russia del XVIII e del XIX secolo perché ripercorrono veramente la storia del paese a quell’epoca. Così si ha contemporaneamente una bella biblioteca e una bella collezione di monete.

Per i libri numismatici, ho provato a cercare soprattutto quelli dell’infanzia dei nostri nonni perché, anche se contengono errori o lacune, hanno molti più dettagli di quelli di oggi.

Quali sono gli elementi importanti che si possono trovare su una moneta, a cosa bisogna fare attenzione?

Una moneta racconta una storia, parlo delle monete precedenti all’euro. Guarda: Il franco a cavallo. È il primo franco francese. Questa moneta è stata coniata nel 1360 per pagare il riscatto di Giovanni II il Buono (1350-1364) quando era prigioniero degli Inglesi.

Sul dritto c’è Giovanni II il Buono sul suo cavallo con le iscrizioni seguenti: IOHANNES DEI GRATIA • FRANCORV REX, che significa: Giovanni per grazia di Dio, re dei Franchi. Sul rovescio c’è una croce fogliata con quadrilobo a cuore, in un quadrilobo ornato di piccole palme e attorniato da quattro trifogli intagliati c’è l’iscrizione seguente: XPC VINCIT • XPC REGNAT • XPC IMPERAT che significa: Cristo vince, Cristo regna, Cristo impera.

Sul dritto si vede il simbolo dell’autorità che conia la moneta (ritratto o monumenti per le monete commemorative).
Sul rovescio si vede il motivo principale con il valore facciale. Rovescio = faccia posteriore / Dritto = faccia anteriore

Come fai a procurarti nuove monete per la tua collezione?

In genere andando alle borse o ai saloni di collezionismo e numismatica. Anche i social network offrono diverse possibilità. Diffido a volte di Internet perché nulla assomiglia di più a una moneta di un’altra moneta. In questo caso, la descrizione e le foto sono veramente importanti per essere certi della qualità di una moneta e acquistare ciò che veramente si sta cercando. Se decidete di acquistare su Internet, scegliete i siti di collezionisti come Delcampe e i venditori professionisti per evitare cattive sorprese. Personalmente, mi piace avere la moneta in mano per sapere se mi dà piacere o no. Mi è capitato spesso di avere una moneta superba in mano e di non sentire niente; istintivamente non la compro e aspetto di trovarne un’altra.

È più facile collezionate monete o banconote? Perché?

Sono due stili di collezione diversi. Una banconota è molto più fragile, perché anche solo una semplice piega o i segni del conteggio fanno abbassare la quotazione, quindi bisogna essere molto cauti. È tutto facile in una collezione perché si trova tutto!!! Se collezionate le banconote, si trovano tutte le banconote. Ovviamente bisognerà
tener conto di un certo prezzo per quelle rare, ma in genere si trovano.

Nel giugno del 2018 ho avuto la possibilità di acquistare un raccoglitore di banconote francesi. Pochissime banconote e di qualità mediocre, ma all’interno c’era un biglietto da 100 franchi del 1848 di tipo nero, con firma a mano. Non era bello perché ne mancava un pezzo, era scocciato ma era il quarto conosciuto in Francia.

Che cosa offre un club di numismatica ai suoi membri?

Un club numismatico risponde alle vostre domande e alle vostre aspettative. In occasione delle riunioni mensili, avete la possibilità di scambiarvi idee e pareri sui vostri temi preferiti. Un club numismatico vi dà la possibilità di far evolvere la vostra collezione grazie agli scambi con gli altri membri.

Dal mio punto di vista, affinché un club funzioni, è necessario che possa dare soluzioni e idee ai suoi membri, poco importa che età abbiano. Ogni nuovo membro deve avere un padrino nell’associazione, per potersi scambiare idee e punti di vista sulla numismatica. Tutti i membri devono partecipare per condividere le loro conoscenze.

In occasione del censimento delle associazioni numismatiche francesi che sto effettuando in questo momento, molti presidenti di club mi hanno chiesto come attrarre i giovani e le donne all’interno delle associazioni numismatiche. Ho lanciato subito un dibattito su alcuni social per 48 ore e i risultati sono abbastanza interessanti.

Stiamo portando a termine le analisi. Si arriva facilmente alla fine di una collezione?

Bella domanda!!! Tutto dipende se si rimane nel seminato o se si esce. Mi spiego meglio. Se si desidera collezionare le monete francesi della Quinta Repubblica cercando una moneta per tipo, nessun problema, si arriverà alla fine. Lo scopo sarà di far evolvere la collezione dal punto di vista della qualità; continuerete quindi a cercare le monete della V Repubblica che avete già, ma di qualità superiore.

Io ho un amico che colleziona solo le monete da 1 centesimmo con Napoleone a testa nuda. Cerca tutti gli anni ovunque, trovando qualità superbe. Se si fermasse lì, non sarebbe grave, ma lui cerca anche tutte le prove di quella moneta. Quindi, non riuscirà mai ad avere tutto perché di alcune monete si conoscono solo uno o due esemplari. Sono molto fiero di avergli fatto acquistare il centesimo Napoleone III a testa nuda in oro, del quale si conoscono solo 3 esemplari. È chiaro che non ci sono molte monete nella sua collezione, ma è una collezione eccezionale.

Quali consigli daresti a chi volesse ciarsi nella numismatica?

Prima di tutto, essere paziente e fare in modo che gli acquisti siano un piacere!!! Ci vuole del tempo per costruire una bella collezione. Non bisogna esitare ad acquistare i libri che parlano del tema della vostra collezione. Più libri avrete sull’argomento, più lo conoscerete e più sarete imbattibili.

Cercate di trovare un tema da collezionare, per evitare di comprare qualsiasi cosa. Preferite la qualità alla quantità. È meglio acquistare una moneta a 50 euro che 50 monete a 1 euro. Più tardi lo capirete. Non esitate a chiedere consigli ai professionisti. Iscrivetevi a un club numismatico per poter condividere la vostra passione. La cosa più importante in una collezione di monete è la loro conservazione. Non pulite mai le monete. Una moneta non vale di più perché è lucidissima!!!

Cercate di avere una collezione omogenea dal punto di vista della qualità.
Non precipitatevi sui presunti buoni affari. Non esitate a fare domande ad altri collezionisti!

Scritto da Héloïse

Rispondi

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.